Putin contro l’Europa

Tutta questa vicenda del conflitto tra Russia e Ucraina mi fa particolarmente male, perché riapre in me delle antiche ferite di un passato che speravo di essermi lasciato alle spalle.

Come ho già avuto modo di menzionare, alcuni di voi sanno che da bambino sono stato adottato da una famiglia greca. Mio padre Gianni Kyriakos è sempre stato un uomo autoritario, il cui passatempo preferito era svegliarmi alle cinque di mattina per darmi dieci cinghiate sulla schiena, con lo scopo, a suo avviso, di temprare il mio carattere secondo lui troppo da fichetta secca. La sua indole iraconda era nevroticamente bilanciata da mia madre Argyró, una casalinga ortodossa, bigotta e passivo-aggressiva, la tipica donnetta silente, apparentemente remissiva, ma ambigua e calcolatrice.

Mio padre, con gli anni, ha inasprito il suo caratteraccio, divenendo paranoico e sospettoso nei confronti di tutti, raggiungendo l’apice del suo disturbo di personalità nel momento in cui mia madre è rimasta nuovamente incinta e gli ha fatto presente che avrebbero dovuto trasformare il suo studio in una cameretta per il mio fratellastro. A quella notizia, mio padre ha avuto una crisi di rabbia e ha cominciato a picchiare mia madre per proteggere quello che considerava da sempre il suo territorio, facendole perdere il bambino che portava in grembo.

Mia madre non ha battuto ciglio, nonostante le botte da orbi. Per tutta risposta, dopo essere uscita dall’ospedale, ha svaligiato la casa di mio padre e ha trasferito tutto il denaro su un conto in banca che aveva aperto, scappando via con me in direzione Salonicco.

Mio padre, rimasto solo e disperato, si è tolto la vita dopo qualche giorno.

Insomma, più o meno ho cercato di spiegarvi come andrà a finire tra Putin e l’Unione Europea.

Abbasso la fica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...