Facciamo Spesa con la Variante Omicron

Allora, come ve la passate, cari utenti e care utentesse? Siete pronti per la terza dose, per sconfiggere una volta per tutte questa variante mattacchiona denominata “Omicron”? Sapete, ho riflettuto sul motivo per cui non siano stati utilizzati i nomi “Nu” e “Xi” e a quanto pare la giustificazione risiede nel fatto che tali nomi avrebbero avuto delle analogie con dei cognomi molto diffusi, ma debbo dire che questa spiegazione non mi ha convinto del tutto. Dal mio punto di vista, è stato scelto un nome terrificante di proposito. “Omicron” suona tetro, cupo. Provate a ripeterlo nelle vostre testoline vuote o, nei casi migliori, piene d’acqua: “Variante Omicron”. Santissimi numi di un Gesucristomariavergine, sembra il fottuto titolo di un fottuto film horror. Mi sembra giusto, cari amici e care amichesse: bisognava a tutti i costi conferire un nome a questa nuova mutazione che ci facesse cagare e pisciare nei pantaloni e correre dritti a farci inoculare la terza dose.

Diciamola tutta, era giunta l’ora che i grandi investitori incassassero quanto acquistato un annetto fa sul mercato azionario e obbligazionario a prezzi stracciati. Non era forse necessario che questi filantropi vendessero all’improvviso tutto e, pertanto, servisse una buona scusa per farlo? Voi pecoroni, voi parco buoi, vi ostinate a comprare quando i prezzi salgono facendovi ammaliare da una potenziale crescita infinita quando, ahimè, è proprio da quei trend toro che dovete stare ben alla larga, se non volete evitare di sputtanarvi i pochi soldi guadagnati con il vostro stage retribuito alla veneranda età di quarant’anni. State alla larga dalla borsa e dedicatevi a investimenti da novantenni, come i buoni fruttiferi postali.

Oggi ci tenevo a farvi un breve saluto, ricordandovi di non andare in giro a sculacciar la gente per evitare che qualcuno faccia carriera con il vittimismo, invitandovi pertanto a dedicare il vostro tempo e le vostre energie in alternative molto più costruttive rispetto alla fica, questo antro oscuro e umidiccio così attraente in taluni casi, ma che occorre visitare con l’esperienza e la saggezza dello speleologo, caverna che, in taluni casi, potrebbe appartenere a qualche felino deceduto che, pur mostrando un volto angelico e mostrando una posizione sociale impeccabile, potrebbe sottilmente, cari utenti, seminare zizzania tra voi e i vostri amici più cari e, nel peggiore dei casi, care utentesse, soffiarvi il vostro compagno o vostro marito.

Credo che una valida alternativa a “certa fica” potrebbe essere Padre Pio.

Pensateci bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...